TUTTI I SITI INTERNET DELLA AGL Alleanza Generale del Lavoro

sito EUROPE CHINESE NEWS :
http://www.ihuarenbao.eu

SITO AGL NAZIONALE:

http://agl-alleanzageneraledellavoro.blogspot.it/

SITI DELLE FEDERAZIONI E DEI SINDACATI NAZIONALI DI CATEGORIA ADERENTI ALLA AGL:

£ Commercio,Alberghi,Mense,Servizi (ALCAMS): http://alcams-agl.blogspot.it

£ Chimici,Tessili,Energia,Manifatture (ALCTEM): http://alctem-agl.blogspot.com

£ Legno,Edilizia e Affini (ALLEA): http://allea-agl.blogspot.it

£ Trasporti (ALT): http://alt-agl.blogspot.it

£ Metallurgici (ALM): http://alm-agl.blogspot.it

£ Assicurazioni e Credito (ALAC): http://alac-agl.blogspot.it

£ Agroindustria (ALAI): http://alai-agl.blogspot.it

£ Lavoratori della Conoscenza (ALCON): http://alcon-agl.blogspot.it

£ Lavoratori Pubblici (ALP): http://alp-agl.blogspot.it

£ Atipici e Socialmente Utili (ALASU): http://alasu-agl.blogspot.it

£ Comunicazioni (ALCOM): http://alcom-agl.blogspot.it

£ Pensionati (ALPENS): http://alpens-agl.blogspot.it

£ Inquilini, Assegnatari, Mutuatari (AIAM): http://aiam-agl.blogspot.it

£ Lavoratori America Latina (ALAL): http://alal-agl.blogspot.it

£ Emigrati e Immigrati ((ALEI): http://alei-agl.blogspot.it

£ Cooperative (ALCOOP): http://alcoop-agl.blogspot.it

£ Manager, Professionisti, Alte Professionalità, Dirigenti pubblici e privati (ADIR):

http://adir-agl.blogspot.it

£ Casalinghe (ALCAS): http://alcas-agl.blogspot.it

£ Artigianato e Piccole e Medie Imprese (ALAPMI): http://alapmi-agl.blogspot.it

SITI DEGLI UFFICI NAZIONALI CONFEDERALI AGL:

£ Sicurezza sul lavoro: http://agl-sicurezza-lavoro.blogspot.it

£ Welfare: http://agl-welfare.blogspot.it

£ Consumatori: http://agl-consumatori.blogspot.it

SITI CONFEDERALI DELLE AGL REGIONALI E PROVINCE AUTONOME:

£ Lombardia: http://agl-lombardia.blogspot.it

£ Valle D'Aosta: http://agl-valledaosta.blogspot.it

£ Piemonte: http://agl-piemonte.blogspot.it

£ Veneto: http://agl-veneto.blogspot.it

£ Friuli-Venezia Giulia: http://agl-friuli-venezia-giulia.blogspot.it

£ Trentino: http://agl-trentino.blogspot.it

£ Alto Adige : http://agl-alto-adige.blogspot.it

£ Liguria: http://agl-liguria.blogspot.it

£ Marche: http://agl-marche.blogspot.it

£ Emilia-Romagna: http://agl-emilia-romagna.blogspot.it

£ Toscana: http://agl-toscana.blogspot.it

£ Umbria: http://agl-umbria.blogspot.it

£ Lazio: http://agl-lazio.blogspot.it

£ Abruzzo: http://agl-abruzzo.blogspot.it

£ Molise: http://agl-molise.blogspot.it

£ Puglia: http://agl-puglia.blogspot.it

£ Campania: http://agl-campania.blogspot.it

£ Basilicata: http://agl-basilicata.blogspot.it

£ Calabria: http://agl-calabria.blogspot.it

£ Sicilia: http://agl-sicilia.blogspot.it

£ Sardegna: http://agl-sardegna.blogspot.it

SITI CONFEDERALI AGL ESTERO:

£ Brasile: http://agl-brasile.blogspot.it

£ Arabi: http://agl-arabi.blogspot.it

£ Cina: http://agl-cina.blogspot.it

£ Russia: http://agl-russia.blogspot.it

£ Filippine: http://agl-filippine.blogspot.it

£ Africa: http://agl-africa.blogspot.it

£ Europa: http://agl-europa.blogspot.it

£ India: http://agl-india.blogspot.it

£ Asia: http://agl-asia.blogspot.it

£ Paesi Anglosassoni: http://agl-anglosaxoncountries.blogspot.it

sabato 30 giugno 2012

CHI SONO I CLANDESTINI IN ITALIA?

Prendiamo spunto da una polemica di queste ore tra destra e sinistra per dire qualcosa che può sembrare banale e scontato ma evidentemente non lo è (da anni).
Lo spunto è nell'uscita di uno stampato “Comunicare l'immigrazione-Guida pratica per gli operatori dell'informazione”, voluta dal Ministero dell'Interno e del Lavoro.Una sorta di raccolta di buone prassi per i giornali.
Quando andiamo a comprare un giornale, dopo aver fatto colazione al bar o scambiato due battute con le anziane signore che chiacchierano nel condominio , lo facciamo perchè abbiamo bisogno di conoscere punti di vista qualificati che ci stimolino a una analisi e a un ragionamento.
Tale risultato sicuramente non lo si ottiene se , come accade da anni leggiamo, da una parte che gli stranieri clandestini sono la causa della criminalità e, dall'altra, che non è giusto che i clandestini siano demonizzati perchè delinquono nella stessa proporzione degli italiani e vanno più in galera (e gonfiano le statistiche ) solo perchè sono meno provvisti, per povertà, di adeguata difesa legale.
Per ascoltare queste cose sarebbe sufficiente restare un po' di più al bar o in condominio, evidentemente.
Poiché non è ipotizzabile in Italia che all'interno di un giornale o di una rete TV vi sia un pluralismo di punti di vista (e quindi gli organi di stampa da anni sono voci delle tifoserie e non centri di confronto critico) attendiamo con ansia che gli stranieri clandestini si facciano un loro giornale o una loro TV (naturalmente clandestine) e ci facciano capire finalmente per quale diavolo di motivo siano venuti in Italia. E soprattutto che si sbilancino, che si pronuncino, che dicano se effettivamente nei mezzi di comunicazione qualcuno , per sbaglio, abbia effettivamente interpretato correttamente il loro pensiero, spiegandoci il vero motivo della loro permanenza in Italia e perchè portano tanti problemi .In attesa, ci permettiamo di esprimere un nostro parere:la legge Bossi-Fini (peraltro politici rispettabilissimi, ma anche i più grandi tenori possono steccare) si è dimostrata una …..... pazzesca, come direbbe il rag. Fantozzi;nessuna forza politica in Italia ha dimostrato però di saper proporre di meglio;viviamo in una situazione tipo pendolo. Ossia si oscilla, in maniera sterile e ipocrita, tra pugno duro e permissivismo. Nessuno ha osservato che in Italia la “clandestinità” per gli stranieri (normativamente)è un marchio di infamia ma per molti Italiani è una situazione di fatto radicata da anni e un buco nero in cui tutti rischiamo di precipitare (con gli annessi e indotti rischi di delinquere). Esempi: il lavoro nero, l'evasione fiscale, il rapporto con Equitalia e gli Ufficiali Giudiziari, i debiti con le banche, la disciplina della residenza e l'attendibilità dei documenti , il rapporto tra cittadino e giustizia, la speculazione edilizia e l'insufficienza alloggiativa, gli affitti in nero, l'uso del contante da parte dei ricchi e la tracciabilità solo per i poveri, ecc.
E' diffusa la sensazione che nel nostro Paese uno straniero clandestino abbia una vita più comoda di un italiano regolare. Per l'uno la clandestinità è una situazione a cui si è adattato. Per l'altro, un a scappatoia obbligata quotidiana. A molti sarà capitato di parlare con uno straniero che, conquistata la cittadinanza italiana, rimpiangeva i tempi in cui aveva solo il permesso di soggiorno.Perchè viveva meglio, più tranquillamente.Diceva Montanelli che il miglior antidoto a Berlusconi era Berlusconi stesso.Una volta provatolo, cioè...
Ecco, cambiando i termini di paragone, chi ci dice che il miglior antidoto alla clandestinità degli stranieri non sia una cittadinanza italiana concessa in tempi brevissimi a tutti ? Una volta provatala si renderebbero conto della sciocchezza fatta nel voler venire proprio qui dopo essere scappati dalla povertà e dalla violenza dei loro Paesi senza passare per il decreto flussi. E fuggirebbero altrove.I giornali di destra non saprebbero più con chi prendersela e quelli di sinistra capirebbero che già in Italia ci sono masse di cittadini di fatto clandestini nella loro esistenza di cui forse sarebbe bene cominciassero ad occuparsi.